Strutture per Anziani, Strutture di Assistenza Sanitaria

Chi siamo

BEN 0586

Da 50 anni, le residenze per la terza età Villa S. Monica e Villa Olimpia sono gestite personalmente dalla famiglia Pini, che vanta una lunga esperienza in questo settore.
 
Immerse nel verde, ma vicine alla città, possono ospitare fino a 140 persone, con 96 posti a Villa Santa Monica e 44 a Villa Olimpia.
I due edifici sono comunicanti, senza barriere architettoniche e ognuno è dotato di camere singole e doppie, sale da pranzo, sale soggiorno con televisione, sale lettura, palestra, sale parrucchiere e una cucina interna che garantisce un servizio personalizzato.
Tutte le camere sono inoltre dotate di pulsante di chiamata, televisore, telefono che permette di chiamare direttamente la camera dall’esterno. Il tutto situato in una zona verde, circondata da prati e alberi accessibile a tutti gli ospiti senza barriere architettoniche.
 
Le due residenze possono offrire ospitalità diurna e/o notturna per anziani autosufficienti e non . Le degenze possono essere sia di lunga durata che di breve periodo, giusto il tempo necessario per ristabilirsi dopo un ricovero ospedaliero, per esigenze riabilitative o momenti di sollievo per i familiari.

Villa Santa Monica e Villa Olimpia garantiscono un elevato livello di assistenza sanitaria e sociale personalizzato per mantenere e sviluppare le capacità fisiche, mentali, affettive e relazionali degli ospiti.
Numerosi i momenti di incontro e di relazione sia con familiari, parenti e amici esterni per i quali non ci sono limiti di passo che con gli altri ospiti.
Fondamentale è il rapporto quotidiano che si instaura tra l’ospite e chi lo assiste: il personale lavora nella struttura da molti anni e grazie alla sua esperienza e professionalità, crea con l’anziano un rapporto diretto e di fiducia che permette di conoscere le singole esigenze di ciascuno e creare un servizio il più possibile personalizzato.

 

BEN 0637

Il personale
La famiglia Pini, grazie a un’esperienza di oltre 50 anni nel settore, ha creato, coordina e dirige le due strutture con una elevata qualità assistenziale e con una gestione familiare e personalizzata.
Il personale infermieristico, medico e fisioterapico lavora da anni all’interno delle strutture, crea un rapporto individuale con gli ospiti in modo da garantire un’assistenza personalizzata, segue corsi di formazione e aggiornamento costanti e periodici.
All’interno delle strutture viene seguita una metodologia di lavoro codificata negli anni in comune accordo con la Direzione e integrata da scale di valutazione, protocolli e procedure. Per garantire il massimo servizio le cucine e tutte le procedure alimentari sono sottoposte al controllo HACCP come previsto dalla legge.
 

La famiglia di origine dell’ospite è protagonista della sua degenza: non ci sono limiti di visita, se non quelli a garanzia della privacy e del riposo. Sono previste numerose possibilità di incontro tra i familiari, la direzione e i medici in modo da rendere effettivo uno scambio costante tra la struttura e la famiglia, per raccogliere informazioni, condividere i piccoli e grandi problemi della vita quotidiana e decidere insieme le strategie migliori per risolverli.